Eventi

Con Banca Alta Toscana torna l'iniziativa "scala il caro scuola"

30/08/2017

Quarrata (Pt) - Banca Alta Toscana Credito Cooperativo, l'istituto di credito nato dalla fusione di Bcc Vignole e Montagna Pistoiese e Banca di Masiano, ha rinnovato anche per quest'anno la campagna Scala il caro scuola, che consente alle famiglie socie di risparmiare sull'acquisto dei libri scolastici.

La Banca riconosce infatti ai figli dei soci che frequentano le scuole medie inferiori e superiori un contributo per abbattere il “caro libri”. Le cartolibrerie del territorio convenzionate applicheranno un ulteriore sconto del 5% calcolato sulla spesa sostenuta dalle famiglie.

L'ammontare del contributo riconosciuto dalla Banca varia in base alla classe e al tipo di istituto, secondo i parametri di spesa indicati dal Ministero dell'Istruzione: il risparmio è compreso tra i 44 e i 58 euro. Cifre a cui si aggiungerà lo sconto del 5% riconosciuto dalle 32 cartolibrerie convenzionate, dislocate nei diversi comuni su cui opera la Banca. Per usufruire dell'iniziativa sarà sufficiente recarsi nella propria filiale per ritirare un buono, intestato all’interessato e firmato dalla Banca stessa, da presentare alla cartoleria di fiducia.


«Scala il caro scuola è un'iniziativa concreta con cui intendiamo promuovere il diritto allo studio e sostenere i soci e le famiglie - afferma il presidente di Banca Alta Toscana Giancarlo Gori -. Il nostro impegno in questo campo è oramai storico, basti pensare al concorso per borse di studio, giunto quest'anno alla 20° edizione».


http://www.bancaaltatoscana.it